Sampdoria troppo sprecona La festa dura solo un minuto

Genova. Un punto che sta stretto a una Sampdoria sciupona, sotto un diluvio, mentre il Chievo sfrutta le indecisioni dei blucerchiati. Nel primo tempo - con Roberto Mancini e Gigi Del Neri spettatori - è la Samp che ha l’occasione più ghiotta, quando Scardina sfiora l’autogol (traversa). Al 3’ della ripresa fa tutto Cassano: cross basso per Franceschini che non sbaglia. Ma dura poco: un minuto dopo Gastaldello (poi finito in ospedale per una botta alla testa) si fa saltare da Pellissier che serve Langella: il Chievo pareggia. E Bonazzoli calcia in tribuna il pallone del raddoppio.