Sampierdarena C’è aria di ribaltone

Potrebbe essere la caduta dell’ultimo baluardo. Il fortino inespugnabile che da mesi comincia a presentare crepe notevoli. Tutta colpa di liti interne, patti poco chiari, prese di posizione che mancano, ed una linea politica che sembra essere dettata più dalle segreterie dei partiti che dal Municipio stesso. Sampierdarena, la Manchester d’Italia, una tra le zone più «rosse» della rossa Genova potrebbe subire il ribaltone. Il passaggio al governo del Municipio Centro Ovest da parte del centrodestra insieme ai gruppi della sinistra radicale.
Preludio di tutto questo l’appuntamento fissato questa mattina alle 10 da 14 consiglieri municipali che presenteranno la loro linea rispetto al futuro assetto dell’ospedale Villa Scassi. Comune e Regione vogliono dismettere il nosocomio per fare spazio all’ospedale del Ponente, progetto sul quale il presidente Domenico Minniti avrebbe dato il proprio avallo scatenando la reazione dei gruppi di Verdi, Rifondazione Comunista e Udeur ormai ai ferri corti con Pd e Idv. Si tratterebbe solo dell’ultima puntata di una triste storia del centrosinistra ponentino dove, ad ascoltare alcuni consiglieri che si dicono stufi dell’esperienza Minniti pur avendolo sostenuto (...)