Samule Bersani porta a Chiavari il suo tour gratis

Le sue canzoni sono diventate spesso dei tormentoni, come «Chicco e Spillo», la prima che lo ha fatto diventare in pochissimo tempo un principe delle radio, o «Coccodrilli» (chi non ricorda che «In America lo sai che i coccodrilli vengon fuori dalla doccia e le informazioni meteo sono prese pari pari dalla Bibbia...»). Domani sera alle 21,30 per ascoltare Samuele Bersani basterà andare a Chiavari, dove in piazza Nostra Signora dell’Orto si esibirà in un concerto gratuito fortemente voluto dal Comune per gli spettacoli di punta dell’estate 2010. Il tour ha come titolo «Manifesto Abusivo», dall’ultimo album apprezzatissimo, e le canzoni sono una vera perla d’autore. Undici nuovi brani che come sempre, nel caso di Bersani, forniscono una fotografia spietata e quanto mai sincera della realtà in cui viviamo, delle emozioni personali e di quanti ci vivono accanto. L’album è uscito a tre anni di distanza dal precedente «L’Aldiquà» ed è stato protagonista di una prima parte del tour invernale. A Chiavari Bersani presenterà i nuovi brani in cui il musicista fotografa di canzone in canzone, in maniera nitida e visionaria, le emozioni degli altri partendo proprio dalle sue confessioni, con quello che è stato definito «un linguaggio spiazzante e una forza poetica di rara modernità». «Manifesto Abusivo» si presenta infatti come un disco melodicamente anomalo rispetto al panorama musicale nostrano: non ha «niente di italiano» negli arrangiamenti, nelle sonorità. Arrangiato e coprodotto da Bersani e Giampiero Grani, si avvale della collaborazione, tra gli altri, di musicisti e artisti del calibro di Stefano Bollani (al piano ne «Il bombarolo» di Fabrizio De André, brano contenuto nell’edizione speciale dell’album disponibile su I Tunes), Ferruccio Spinetti, Tayone Dj, Bruno Mariani, Jimmy Villotti, Mauro Malavasi, Lucio Dalla e Pacifico. Tra le collaborazioni illustri di Bersani quella con Aldo Giovanni e Giacomo per i quali ha scritto nel 2000 la colonna sonora del film «Chiedimi se sono felice». Oltre ai nuovi pezzi scritti apposta per il film, verranno incluse molte canzoni tratte dall'album «L'oroscopo speciale». Ottobre 2000 riporta ancora Samuele a Sanremo ma questa volta per ricevere uno dei premi più ambiti della canzone d'autore: la Targa Tenco. L'album «L'oroscopo speciale» viene riconosciuto da una giuria di giornalisti specializzati, come miglior album dell'anno 2000.