San Giorgio dei lumbard

Non è che la rosa camuna, riprodotta sullo stemma della Regione, non gli piaccia. È solo che la Lombardia, una propria bandiera, non ce l’ha, e che questo è inammissibile in tempi di federalismo. E quale migliore bandiera che il vessillo di San Giorgio, la croce rossa in campo bianco che sventolava dal pennone del Carroccio durante la battaglia di Legnano? Di qui la proposta dei consiglieri regionali della Lega Nord, tradotta in un progetto di legge appena presentato. «Per un popolo – spiega la relazione – la bandiera rappresenta da sempre motivo di fierezza, oggetto di rispetto e riconoscimento del singolo e della collettività», e quella di San Giorgio è «protagonista di grandi fatti storici e densa di alti valori morali».