San Lorenzo: le stelle tra la natura e il sogno

Ogni anno i detriti della cometa Swift-Tuttle
entrano nell'atmosfera e si incendiano, dando luogo a strisce luminose chiamate "stelle cadenti". L'uomo, affascinato, le guarda e spera che i propri desideri si avverino. Dove andare: oasi, riserve e luoghi incantevoli

Milano - E' una notte, quella del dieci agosto, piena di magia. Ogni anno gli occhi di moltissimi persone fissano il cielo - tempo permettendo - sperando di avvistare almeno una stella cadente. Si dice, infatti, che grazie a questo "miracolo" della natura i sogni si avverino. Nella tradizione popolare le stelle sono chiamate anche "fuochi di San Lorenzo", a memoria delle scintille della graticola su cui fu arso vivo il martire. Scientificamente il fenomeno delle stelle cadenti è così spiegato: ogni anno tra la fine di luglio e l'inizio di agosto, con un picco dal 10 agosto, i detriti della cometa Swift-Tuttle entrano nell'atmosfera terrestre alla velocità di 40 chilometri al secondo e si incendiano, dando luogo a quelle strisce luminose chiamate "stelle cadenti".

Oasi e riserve per gli avvistamenti Uno dei modi migliori per avvistare le stelle è recarsi in un luogo molto buio. Oasi e riserve naturali sono ottime soluzioni. Quest'anno Lipu ha terrà aperte dodici tra oasi e riserve. "Sono aree integre dal punto di vista naturalistico e lontane dall'inquinamento luminoso delle aree urbane - dichiara Ugo Faralli, responsabile oasi e riserve Lipu. - Sarà un modo emozionante per passare una serata in natura, allietati dal canto degli uccelli notturni e dallo spettacolo che, nubi permettendo, il cielo stellato saprà offrirci".

Affacciati sul Golfo di Napoli Situato a brevissima distanza dal centro storico, l’Hilton Sorrento Palace offre una vista esclusiva sul Golfo di Napoli, con il profilo inconfondibile del Vesuvio all’orizzonte. Immerso nella ricca vegetazione mediterranea e con il suo profumato agrumeto, l’hotel fonde la raffinatezza alla funzionalità, l’innovazione tecnologica al senso della tradizione. Nelle immediate vicinanze della costiera amalfitana, il resort è al centro di uno scenario unico al mondo. In occasione di una notte speciale e romantica come quella del 10 agosto, l’hotel propone un bagno notturno sotto le stelle, nello spettacolare complesso delle sei bellissime piscine, un concerto live con chitarra al bordo piscina e un cocktail stuzzicante. Oltre alle sei piscine esterne circondate da un rutteto, l’hotel dispone di un’ampia area wellness e fitness con piscina interna e campo da tennis. Notte di San Lorenzo, notte dei desideri: in questa particolare occasione l’Hilton Sorrento Palace propone la tariffa esclusiva di 220 euro a notte.

Sicilia, Marina di Portorosa Affacciato sull’incantevole Marina di Portorosa, con vista mozzafiato sulle Isole Eolie, l’Hilton Portorosa Sicily è concepito secondo le più moderne e avanzate tecnologie. Inaugurato nel marzo 2007, è stato progettato appositamente per garantire un’esposizione che fornisce sole e luce naturale a tutte le camere. Tra il Parco Naturale dei Nebrodi e il Mar Tirreno, è inoltre la base ideale per esplorare le mete più ambite del turismo naturalistico, storico e paesaggistico siciliano. L’hotel è accessibile anche via mare dalla Marina di Portorosa, il più grande porto turistico siciliano, che consente l’ormeggio di yacht privati. Pacchetti con soggiorno di due notti, escursione alle Isole Eolie di Vulcano e Lipari a partire da 249 euro.