San Raffaele A confronto i guru della chirurgia vascolare

Sono un migliaio i chirurghi vascolari, cardiochirurghi, radiologi, cardiologi e anestesisti provenienti da tutto il mondo riuniti al San Raffaele in occasione della quarta edizione del congresso «How to do it». L’evento, organizzato ogni due anni sotto la direzione di Roberto Chiesa, responsabile del dipartimento di chirurgia vascolare del San Raffaele, si è ormai affermato a livello mondiale come uno dei più qualificati momenti di approfondimento e aggiornamento medico, scientifico e tecnologico nell’ambito della chirurgia endovascolare. «Nel corso dell’ultimo decennio la rapida evoluzione delle tecnologie e delle tecniche endovascolari ha portato ad una radicale trasformazione del nostro approccio terapeutico alle malattie dell’aorta, il più importante vaso sanguigno del nostro corpo» spiega Chiesa.