San Siro Alcolici, sequestrate 2mila bottiglie

Duemila bottiglie di alcolici, di cui mille di birra e mille di superalcolici, portate da tre camioncini provenienti da Benevento e destinati a venditori abusivi sono state sequestrate sabato dalla polizia locale in via Tesio, piazza Axum e via Harar alcune ore prima della partita di calcio allo stadio Meazza tra Inter e Roma. Sono poi 24 gli autonegozi non autorizzati che sono stati sanzionati per 1000 euro per commercio su area pubblica in forma itinerante ove vige divieto. I vigili erano in servizio di controllo con una task force di 50 agenti. «Questi eventi - spiega il vicesindaco Riccardo De Corato - diventano l’occasione per i soliti furbi che vogliono far soldi senza rispettare le regole, bagarini, parcheggiatori e venditori abusivi, autonegozi non autorizzati. Per prevenire e contrastare questi fenomeni, che poi incidono sulla sicurezza (pensiamo alla vendita di bottiglie in vetro) è stato predisposto un dispositivo che ha rafforzato il numero degli agenti della Polizia Locale presenti. E che ha prodotto risultati positivi. Perché agli abusivi non è stato permesso di varcare l’area in concessione al Consorzio San Siro ed è stato impedito di avere i rifornimenti della merce alcolica. Un sistema già applicato in occasione del concerto di luglio di Ligabue quando erano stati 50 gli autonegozi allontanati e sanzionati, 2000 gli articoli contraffatti e 150 i litri di birra sequestrati».