San Siro, nasce il Comprensorio

Nasce il «Comprensorio ippico San Siro ippodromi». A sancire la tutela degli ippodromi del Galoppo e del Trotto contro qualsiasi tipo di speculazione, politica o tecnica, l'approvazione lunedì in Consiglio comunale della delibera del consigliere leghista Laura Molteni.
«Dopo ben tre anni di lotte infinite, battaglie infuocate, mozioni, delibere, commissioni e prese di posizione della Lega alla conferenza dei capigruppo, il consiglio comunale è finalmente sceso in campo sancendo la tutela degli ippodromi. Con il voto in consiglio si conclude una lunga battaglia per restituire alla città un pezzo della sua storia e della sua cultura. È una grande vittoria», ha commentato la Molteni.
Secondo l’esponente del Carroccio, inoltre, grazie a questo passo avanti, «inizia una nuova stagione d'oro dell’ippica milanese e lombarda. Con “Comprensorio” tutte le aree prese in esame dalla delibera quali ippodromo del galoppo, del trotto, edifici e strutture accessorie funzionali alle attività ippico-sportive, sono esclusivamente riservate alle attività ippiche ed equestri, nonché agli impianti e servizi connessi e compatibili». Segno che il sole delle Alpi è «tornato a splendere sulle piste degli ippodromi di San Siro».