San Valentino con musica d’autore

Oltre alla cantante romana, di scena Capossela e la Consoli

Note d'autore per un San Valentino che si preannuncia magico e a suon di musica italiana a cinque stelle. Uno speciale terzetto in campo per festeggiare la serata più romantica dell’anno: Fiorella Mannoia, Carmen Consoli e Vinicio Capossela. Tre grandi artisti per tre differenti spazi.
La prima è Fiorella Mannoia, che oggi dà inizio a una quattro-giorni live del suo nuovo spettacolo «Onda tropicale - tour» all’Auditorium Conciliazione, ore 21. Il sole caldo del Brasile nella sua musica, nel suo repertorio, anche il più classico, per presentare per la prima volta, dopo il concertone di Capodanno ai Mercati Generale di Ostiense, il suo ultimo disco album, «Onda tropicale», appunto, 11 brani per un disco dove la voce della Mannoia duetta accanto ai più celebri artisti e cantautori del grande paese sudamericano. Un’operazione che non era mai riuscita a nessun artista italiano: Milton Nascimento, Caetano Veloso, Chico Buarque, Chico Cesar, Gilberto Gil, Djavan, Carlinhos Brown, Jorge Benjor, Adriana Calcanhotto. Nelle 4 date romane a cavallo di San Valentino in scaletta 7 brani del disco «carioca» più gli altri brani del repertorio della cantante.
La Sicilia è sempre presente, invece, nella musica e nelle canzoni di Carmen Consoli, che torna a Roma domani per un concerto-recital in una tappa del suo speciale tour teatrale, Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia (ore 21). Sicilia reale e immaginaria in alcuni personaggi che la Consoli «disegna» con la sua voce. Uno spettacolo nuovo per l’artista, che per la prima volta nella sua carriera ha coinvolto nell’impresa una tra la più grandi autrici teatrali contemporanee, la palermitana Emma Dante, i cui monologhi, scritti su misura per il recital, sono affidati all’attrice Simona Malato. «Con Emma abbiamo in comune la voglia di far parlare le donne, io con le canzoni, lei con il teatro - spiega la Consoli - e su quel terreno è avvenuto l’incontro, tutto basato sull'affinità tra noi».
Il San Valentino musicale si conclude con il concerto di Vinicio Capossela al The Place. Il prestigioso club di via Alberico II ospita un evento speciale ma, purtroppo, per pochi intimi per via della capienza del posto che non è certo un palasport. «Oltre cinquemila richieste - dicono dall’organizzazione -, ma il club è irrimediabilmente tutto esaurito. I fortunati (e rapidi) che si sono aggiudicati i posti sono stati contattati dal nostro staff, per tutti gli altri è inutile presentarsi la sera stessa al The Place». Peccato, perché i «prescelti» - in rigoroso ordine cronologico - dicono dal The Place, assisteranno a un live che, conoscendo l’estro di Vinicio, sarà davvero unico. E se in un normale concerto da tour il cantautore sfora le tre ore di concerto, non osiamo immaginare in un club privato cosa riuscirà a combinare fra improvvisazioni d’autore, colpi di teatro e jam session. Per un concerto di San Valentino davvero e letteralmente più intimo e speciale che mai.