Sana anche a 70 anni ma non alla Santa Rita

La signora Dora Raff, settant’anni, non aveva assolutamente niente. Ma dimetterla con tanti saluti non avrebbe portato gli agognati rimborsi pubblici nelle casse della Santa Rita. Così anche per lei scattò il film degli interventi tanto dolorosi quanto inutili: «videotoracoscopia con biopsia pleurica e resezione del lobo superiore destro». «Intervento inspiegabile (per dirla con il consulente, “pervicacemente voluto, privo di indicazione e inutile”) in quanto la paziente presentava solo una semplice dilatazione del bulbo aortico, “situazione esistente nella normalità”».
Anche per l’intervento a carico della signora Raff il primario di chirurgia toracica, Pierpaolo Brega, è accusato di lesioni personali.