Sandolo attende i riflettori giusti

4 a Tiger Woods. Traditore. Trionfando nello Us Open - che è pure un Major! - con un ginocchio in panne, ha involontariamente ammazzato la reputazione globale del golf. In quale altro sport, infatti, si può vincere un torneo di questo livello senza una gamba? Risposta: in nessuno. Ergo: il golf è un gioco, non è uno sport...
7 a Obama. In voga. «Yes, we can» è il motto che, come un mantra, si sente ripetere negli spogliatoi dei Tour di mezzo mondo. Ora che Tiger è fuori e resterà a casetta fino alla fine dell'anno, tutti i pro sembrano obanamente crederci di nuovo...
5 al grip a farfalla. Delicato. È l'ultima novità in fatto di tecnica: secondo il suo inventore Henrik Stenson, promette explosion dal bunker leggere come un battito d'ali. Peccato che la leggerezza della mano dei dilettanti neurolabili, più che di una farfalla, ricordi la soavità di un robusto taglialegna canadese...
6 ½ a Sergio Garcia. Desiderato. Secondo i risultati di una ricerca scientifica, narcisismo, machiavellismo e ricerca psicotica dell'emozione sono i tratti principali del maschio di successo che non deve chiedere mai. In una parola? Sergio Garcia.
5 a Sophie Sandolo. Piccola Sorella. Dopo la partecipazione a un reality americano, è tornata a giocare in Europa. Purtroppo la reality del tour è ben più dura di quella (taroccata) televisiva e i risultati stentano ad arrivare. Ma si sa, lei dà il meglio di sé davanti a telecamere e fotografi...