Sandra Mondaini: "Questa è la mia ultima conferenza"

L’ultimo film, l’ultima conferenza stampa. Sandra Mondaini giura di essere stanca, per l’età ma anche per quella malattia, la Vasculite, &quot;misteriosa, di cui non si conosce la cura, che dà dolori lancinanti&quot;<br />

Milano - Una punta di tristezza ma anche tanta soddisfazione per una memorabile carriera. L’ultimo film, l’ultima conferenza stampa. Sandra Mondaini giura di essere stanca, per l’età ma anche per quella malattia, la Vasculite, "misteriosa, di cui non si conosce la cura, che dà dolori lancinanti". Per questo, questa mattina, durante la presentazione di Crociera Vianello, film tv che andrà in onda sabato sera su Canale 5, Sandra ha annunciato il ritiro:

Ultima conferenza
"Sono commossa e triste - ha detto - perchè sento che non farò più conferenze stampa. Le conferenze stampa le fanno le prime attrici (’quelle vivè, le ha fatto eco Raimondo) e io non potrò più fare molto, forse - ha suggerito - giusto una zia o una nonna in carrozzella". Ma il produttore del film, Roberto Sessa, ha precisato che "Sandra ha annunciato il ritiro molte volte" e che anche quando era stata prospettata l’idea di questo film "aveva detto che no, non ce l’avrebbe fatta e non ne aveva voglia. E, invece, eccoci qui".

Confalonieri e Pier Silvio non ci credono All’idea che possa essere la "fine" della storica coppia non ci sta neanche Fedele Confalonieri: comparso in conferenza stampa per salutare Sandra e Raimondo Vianello, insieme a Pier Silvio Berlusconi, Confalonieri ha detto: "ma quale addio! Questi qui ricominciano da capo, sono due fatti di ferro".