Sandro Bondi

N ato a Fivizzano nel 1959, ha passato l’infanzia in Svizzera dove il padre, socialista, era emigrato. È entrato giovanissimo nella Federazione giovanile comunista italiana e con il Pci, nel 1990, ha conquistato la poltrona di sindaco di Fivizzano. In quegli anni, però, lui cattolico, si allontana dal partito di Botteghe oscure. Attraverso lo scultore Pietro Cascella conosce Silvio Berlusconi. Tra i due è subito feeling e diventa collaboratore e consigliere fidato del Cavaliere. Nel 2001 è stato eletto alla Camera con Forza Italia e dal 2005 s’è occupato della comunicazione del partito. Nello stesso anno è stato nominato coordinatore del movimento forzista. Rieletto al Senato, è stato candidato del centrodestra alla carica di presidente della Provincia di Massa Carrara. Ha strappato il ballottaggio al super favorito candidato del centrosinistra Osvaldo Angeli ma è stato sconfitto al secondo turno.