Sangalli Straniero il 15% del Pil milanese «Una risorsa»

Il lavoro degli immigrati contribuisce al Pil milanese per circa 15 miliardi in un anno. «La ricchezza prodotta dalle comunità straniere ospitate - ha commentato Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio di Milano - rappresenta una risorsa per il territorio grazie a una partecipazione nell’economia nel quadro delle regole condivise. E per numerosi immigrati che qui vivono e lavorano, spesso come piccoli imprenditori, uno strumento importante per garantire alle proprie famiglie condizioni di vita dignitose e una via di sostegno ai Paesi di provenienza in via di sviluppo».
Fra gli immigrati sono quasi 21mila i titolari di una ditta individuale attivi nella provincia di Milano nel 2009, il 38% del corrispettivo lombardo e il 6,5% di quello italiano, in crescita del 188% dal 2000.