Sanità, Lazio sotto tutela

La sanità del Lazio è a un passo dal commissariamento. Le voci si rincorrono, il provvedimento sembra alle porte. E la conferma indiretta arriva dal presidente della Regione Piero Marrazzo, che ieri si è affannato a rassicurare tutti, ma soprattutto se stesso, come in una sorta di training autogeno: «Il Lazio ce la può fare da solo». Ma i fatti sono il rosso fisso delle casse sanitarie, per le quali l’extragettito di 700milioni di euro di Irpef e Irap, i 377 milioni di fondo di accompagnamento per le regioni in sofferenza finanziaria e il miliardo di euro intascato come fondo sanitario corrente sono stati pannicelli caldi. E la proiezione per il 2008 non è migliore: il deficit dovrebbe raggiungere i 2 miliardi.