Sanità «A rischio il S. Filippo Neri»

«La sanità del Lazio sopravvive nell’incertezza ed è anche per questo motivo che certi rumors diventano invece segnali importanti per evitare che alcune situazioni diventino irrimediabili, soprattutto quando sono supportate dal decreto del commissario ad acta Piero Marrazzo 43/2008, o dalla proposta di piano sanitario regionale 2008/2010 e poi dalla successiva stesura 2009/2011. È il caso dell’azienda ospedaliera S. Filippo Neri di Roma in cui è stata prevista dal Decreto la disattivazione dei posti letto della Unità Operativa di Cardiochirurgia perché “non performanti”» È quanto afferma in una nota Alfredo Pallone, vicecoordinatore regionale vicario del Pdl nel Lazio.