SanpaoloImi si avvicina alla Panonska Banka

Il gruppo scelto dal governo locale come «primo offerente»

da Milano

SanpaoloImi conferma ufficialmente di essere stato scelto per la fase finale della privatizzazione dell'87,39% della Panonska Banka, quattordicesima banca serba, con asset complessivi per 154 milioni di euro e patrimonio netto di 29 milioni di euro. La notizia è stata annunciata con un comunicato. Per l'operazione SanpaoloImi è stato selezionato fra sei potenziali acquirenti, ammessi alla seconda fase della gara per la privatizzazione: Unicredit-Hvb, Alpha bank, National bank of Greece, la polacca Pko e l'ungherese Mkb.
Si apre quindi la fase conclusiva per la trattativa con il governo serbo per l'acquisizione del pacchetto di maggioranza della banca, acquisizione sottoposta all'autorizzazione delle autorità competenti. Panonska Banka è quotata presso la Borsa di Belgrado (il 12,61% della Banca è infatti già posseduto da piccoli azionisti): a giugno 2006 la sua capitalizzazione era di circa 118 milioni di euro. L'operazione, che segue la recente acquisizione della Banca italo albanese, si inserisce in un contesto di sviluppo selettivo della presenza del gruppo nei mercati a forte crescita dell'Europa Centro-Sud Orientale. Il gruppo è infatti già presente in Ungheria con l'Inter-Europa bank (85,9%), in Romania attraverso SanpaoloImi bank Romania (98,6%), in Slovenia tramite Banka Koper (63,9%) e in Albania con la Banca italo albanese (80%).