Sanpellegrino torna allo stile anni '50

Una vera e propria collezione delle storiche clavette in vetro per rivivere il profumo e le atmosfere degli anni '50, grazie alle nuove ed esclusive etichette che ricalcano fedelmente quelle originali di un tempo. Intere generazioni di italiani hanno assaporato e tutt'ora si dissetano con le intramontabili bibite Sanpellegrino, i soft drink per eccellenza che, da oltre settant'anni, appagano i palati di tutto il Bel Paese. Una storia lunga più di mezzo secolo che oggi viene celebrata riproponendo l'intera gamma delle più amate e famose bibite Sanpellegrino nelle mitiche clavette in vetro, "vestite" con eleganti etichette in perfetto stile retrò. Un ritorno alla tradizione per rivivere gli indimenticabili anni '50, un piacevole e originale tuffo nel passato che solo Sanpellegrino poteva offrire ai suoi fedeli consumatori.

Le mitiche clavette in vetro e le storiche bibite Sanpellegrino: un connubio tanto perfetto quanto nostalgico per rievocare il gusto della qualità e dell'italian style. Sono ben nove, infatti, le bibite protagoniste. Si parte dal top di gamma, il mitico Chinò nato negli anni '50 e realizzato con il chinotto siciliano, il pregiato agrume che cresce sulle pendici dell'Etna. Una vera e propria bevanda cult che ha visto nascere un mondo di cultori ed appassionati che ne apprezzano la straordinaria qualità e l'unicità del suo retrogusto amarognolo: una bevanda inimitabile che è diventata il simbolo di tutte quelle persone che vogliono vivere "fuori dal coro". Dai mitici anni '50 ai rivoluzionari cambiamenti del ventennio successivo, attraverso la vivacità degli anni '80 e le innovazioni degli anni '90, per approdare infine al nuovo millennio: Chinò Sanpellegrino ha un ricco bagaglio di storia e tradizione a cui ancora attinge per regalare, insieme al resto della gamma, la testimonianza della storia e dei valori che lo hanno reso grande in tutto il mondo.

E nella gamma vintage non potevano mancare l'Aranciata Classica e l'Amara, nate rispettivamente nel 1932 e 1949, dal gusto inconfondibile perché realizzate esclusivamente con le migliori arance di Sicilia. Caratteristica inconfondibile dell'Aranciata Amara è l'aggiunta di un pregiato estratto di corteccia di china, ingrediente naturale che regala un piacevole sapore amarognolo. Inoltre da quest'anno è stato aggiunto il 30% di succo d'arancia in più per renderle ancora più naturali e gustose. E poi ancora il Cocktail e il Silver Cocktail, i soft drink dei sixties per eccellenza che tutt'ora continuano a dissetare con il loro sapore particolare, dovuto alla speciale formulazione a base di erbe amaricanti ed essenze di agrumi. Per poi passare all'indimenticabile Old Tonic, l'acqua tonica nata nel cuore degli anni '50 con il nome di Quinine Water, caratterizzata da una frizzantezza leggermente amarognola e piacevole al palato grazie al suo contenuto di chinino.

E a chiudere la gamma dei vetri vintage, sono la Limonata, bibita dissetante per eccellenza realizzata con i migliori agrumi di Sicilia; l'intramontabile Gassosa, l'acqua frizzante dal sapore dolce e gradevole. Senza cambiare ricetta fin dalla sua nascita, il suo gusto e il suo profumo delicati sono conferiti esclusivamente da essenze ricavate dal limone stesso, uno degli ingredienti essenziali. Per concludere la gamma di bibite Sanpellegrino non rimane che la Cedrata, dal sapore leggermente aspro dovuto alle parti di Cedro da cui è composta, ma sicuramente dissetante e amata dai suoi cultori per il gusto forte e deciso.