Sanremo, Berlusconi e Apicella debuttano con un inedito

<em>C’è amore</em>, <em>Ma se ti perdo</em> e <em>Musica</em>. Sono i titoli delle tre canzoni inedite scritte a quattro
mano in questi mesi da Silvio Berlusconi e il cantautore partenopeo,
Mariano Apicella. Una sola, però, verrà scelta dal Cavaliere per
fare il suo debutto sul palco dell’Ariston

Sanremo - C’è amore, Ma se ti perdo e Musica. Sono i titoli delle tre canzoni inedite scritte a quattro mano in questi mesi da Silvio Berlusconi e il cantautore partenopeo, Mariano Apicella. Una sola, però, verrà scelta dal Cavaliere per fare il suo debutto sul palco dell’Ariston.

Lo special su Sanremo Domenica 22, Apicella sarà ospite di Monica Setta, nello spazio di Domenica In, che dedicherà l’intera puntata al Festival di Sanremo. In quell’occasione, si esibirà cantando il nuovo brano composto con il premier, da sempre appassionato di melodie classiche napoletane. "Il filo conduttore dei tre brani è sempre l’amore -dice Apicella all’Adnkronos- ma dal punto di vista acustico sono diverse tra loro. Se ti perdo è un samba lento, Musica è molto melodica, mentre C’è amore ha un tono più sostenuto. Tutte faranno parte del nuovo cd formato da 14 pezzi che sto preparando con il presidente del Consiglio". Stavolta, dunque, il presidente del Consiglio si è lasciato conquistare dalla tentazione di Sanremo.

Il precedente del 2004 Nel dicembre del 2004, la notizia di una sua incursione sul palcoscenico dell’Ariston proprio con Apicella per intonare ’Samba e cioccolatò, portò sgomento nei palazzi della politica. Per giorni fu un rincorrersi di voci, conferme e smentite. Ora, invece, il leader del Pdl ha dato il via libera al suo esordio sanremese, anche se non sarà presente alla kermesse musicale.

La passione per la musica La passione di Berlusconi per la canzone arriva da lontano: ama scrivere testi d’amore e poi si diverte a cantarli, soprattutto accompagnato dalla chitarra di Mariano. Da mesi, infatti, impegni di governo permettendo, sta lavorando a un nuovo cd di 14 brani con il "posteggiatore" conosciuto sette anni fa all’Hotel Vesuvio di Napoli durante una cena elettorale. L’album sarebbe dovuto uscire entro Natale o al massimo dopo le feste, è slittato in primavera. Troppe le incombenze a palazzo Chigi, con una agenda di governo per il 2009 fitta di appuntamenti.Il titolo del disco è ancora top secret. Sarà registrato a Roma e nulla si sa neanche della copertina.

Tre tracce inedite Le canzoni in cantiere sono tutte inedite, come queste tre. L’ultima, in ordine di tempo, secondo indiscrezioni del dicembre scorso, si chiama Femmena ed è dedicata alle donne. Il testo è in italiano, ma il titolo prende spunto da una strofa dove la donna viene chiamata in dialetto. Il presidente del Consiglio ha iniziato a preparare il nuovo cd l’estate scorsa, durante i momenti di relax a villa 'La Certosa' in Sardegna. Un altro brano si intitola C’è amore, ma già si conoscono alcune strofe: "C’è amore che ti accende come si accende una stella, che a forza di baci ti fa sentire bella. C’è amore che confonde e che ti salta nel petto, c’è amore che ti cerca solo per farti un dispetto".

Il quarto album Questo album in preparazione sarebbe il quarto della serie. Il primo cd della "coppia" Berlusconi-Apicella risale al 2003, quando a fine ottobre uscì nei negozi Meglio ’na canzone distribuito dall’Universal (45mila copie vendute). Una raccolta di brani in napoletano e in italiano. Il secondo album arriva nel 2005: anche stavolta, niente politica. Il protagonista è l’amore. Composto da 14 brani, si intitola non a caso L’ultimo amore. Un anno dopo, fa il suo debutto Napoli nel cuore. La collaborazione tra l’allora presidente di Forza Italia e il chitarrista partenopeo è di lunga data. Apicella conobbe Berlusconi nel maggio del 2001 quando all’Hotel Vesuvio di Napoli lavorava come "posteggiatore", cioè colui che con la chitarra a tracolla "posteggia" gli innamorati ai tavoli di un ristorante, allietandoli con le sue canzoni.