Sanremo Lavori al cimitero: il Pd seppellisce il consiglio

Giovedì a Sanremo doveva tenersi un consiglio comunale all'insegna del bilancio, con pratiche burocratiche a farla da padrone. A tener banco, invece, le polemiche della sinistra su cimiteri e sale giochi. Dopo essersi scagliata contro «la piaga del gioco d'azzardo», posizione singolare in una città che ospita un casinò, la minoranza ha a lungo dissertato su tombe e loculi, criticando la giunta per la sospensione dei lavori nei cimiteri comunali, dovuta ai pochi fondi. A nulla è servita la replica dell'assessore Maggio, delegato alle finanze, per il quale si è fatto più del dovuto: per il Pd, la questione è addirittura «il tallone d'Achille dell'amministrazione». I ritardi nella seduta hanno spinto i consiglieri del PdL a lasciare l'aula, con il rinvio di due punti all'ordine del giorno. Divisioni nella maggioranza? Solo sonno.