Sanremo ora gioca a bridge con Bill Gates

Sanremo, città dei fiori, capitale della canzone italiana e vertice del gioco d'azzardo legale in Italia, ospiterà quest'anno la quarta edizione dei Campionati Europei di bridge: non solo black jack o poker in città, ma anche uno dei giochi di carte più diffusi al mondo, che dal 12 al 27 giugno raccoglierà nel Ponente ligure un gran numero di aspiranti campioni. Organizzati dalla EBL, European Bridge League, con il supporto della Sanremo Promotion, della Federazione Italiana e il patrocinio della Regione Liguria, i Campionati, che sono rivolti ai bridgisti di tutto il mondo, si svolgeranno presso il Palafiori per una durata di quindici giorni: la prima sessione di qualificazione per le coppie miste durerà dal 13 al 18 giugno, per poi entrare nella «fase calda» della gara a squadre suddivisa in tre categorie: open, femminile e senior. L'intera manifestazione verrà trasmessa sia in diretta televisiva che su internet per seguire in tempo reale lo svolgersi delle gare, i cui orari saranno distribuiti nell'arco delle intere giornate di campionato.
Mancano solo due mesi all'inizio delle gare e gli iscritti al Campionato Europeo sono già 1500, cifra che supera i pronostici della EBL e le adesioni delle competizioni precedenti: Mentone (2003), Tenerife (2005) e Antalya (2007). «Il consenso dei partecipanti è stato superiore rispetto alle nostre aspettative», afferma con un sorriso Gianarrigo Rona, Presidente della EBL: «sono già 60 le nazioni che hanno accettato la sfida e siamo certi che il numero di concorrenti aumenterà». Infatti, paesi quali Australia, Pakistan, Giappone, Stati Uniti, Nuova Zelanda e molti altri ancora sono già registrati come partecipanti, pronti a sfidarsi l'un l'altro per giungere alla finalissima. Per una manifestazione di tale calibro sono attesi ospiti d'eccezione, nella prima settimana dei giochi è certa la presenza di Enma Castro Ruz, sorella di Fidel, e la probabile apparizione di Bill Gates, esperto giocatore di bridge che ha partecipato anche all'ultima edizione degli open di Verona.