Santa Corona: il caso arriva in Parlamento

Enrico Nan, deputato di Forza Italia, ha presentato ieri in parlamento un'interrogazione al ministro della Salute Livia Turco con cui chiede un'intervento del governo per bloccare la deaziendalizzazione dell'ospedale Santa Corona, «anche in considerazione della valenza extra regionale del nosocomio pietrese». «In modo incomprensibile lo scorso maggio il consiglio regionale della Liguria ha approvato un ordine del giorno sulla base del quale si orienta la scelta politica e amministrativa a far venir meno lo stato di azienda dell'ospedale Santa Corona - osserva Nan - La votazione appare come l'anticamera di una decisione che porterà in una prima fase al venir meno del Dea (la struttura che raccoglie le funzioni di emergenze o urgenza, ndr) di secondo livello che caratterizza l'ospedale Santa Corona al fine di giungere successivamente ad una drastica riduzione di tutta la struttura ospedaliera e, quindi, alla soppressione di un nosocomio che non potrebbe più essere competitivo sul territorio in quanto perderebbe tutte le prerogative di eccellenza e verrebbe soffocato dagli ospedali territoriali delle città di Savona ed Albenga».
Così prosegue il deputato forzista: «Non si capisce per quale ragione, se il problema è costituito da problemi di bilancio regionale, non si vada a prendere decisioni soppressive in direzione di centri ospedalieri che hanno deficit di bilancio mentre, invece, paradossalmente, si sia deciso di tagliare drasticamente su un ospedale efficiente, funzionale ed utile». Al ministro della salute l'onorevole Nan chiede di conoscere «se il governo intenda affrontare il problema».