Santa Margherita dichiara guerra aperta ai cinghiali

Guerra aperta ai cinghiali: Claudio Marsano, sindaco di Santa Margherita Ligure, con un'ordinanza comunale ha disposto che tutti gli organi competenti - e cioè la Polizia provinciale, il Corpo Forestale dello Stato, il guardiaparco dell'ente gestore del Parco di Portofino - procedano all'abbattimento degli animali che rappresentano un pericolo per l'incolumità dei cittadini. La ragione, si legge nel documento, è che «il territorio di Santa, sito per una rilevante porzione all'interno del Parco di Portofino, è da tempo infestato da cinghiali che percorrono le zone boschive e le campagne, ma spesso si spingono fino al centro cittadino». Inoltre, gli ungulati, si avvicinerebbero in maniera sempre più aggressiva all'uomo «minacciandone direttamente l'incolumità». Il provvedimento, conclude il sindaco, avrà efficacia fino all'eliminazione dello stato di pericolo per gli abitanti del territorio.