Santa Silvia, vandali in azione «Devastato il parco giochi»

Stavolta l’oggetto del raid dei teppisti della capitale è stato il parco giochi di Santa Silva, che è stato vandalizzato, domenica notte, e danneggiato gravemente. A denunciarlo, il consigliere del XV Municipio del Pdl Augusto Santori, che precisa però che «già ieri mattina, grazie all’intervento determinante dei residenti e della parrocchia, è stata messa in sicurezza l’area dai resti dei giochi danneggiati e dall’arredo urbano divelto» e aggiunge che «desidero condannare con fermezza il grave episodio, con la speranza che le forze dell’ordine intervengano immediatamente al fine di consegnare i responsabili del gesto alla giustizia. Balordi che dovrebbero, inoltre, provvedere a un risarcimento per i danni arrecati, di cui pagano le conseguenze, purtroppo, i bambini e le famiglie del quartiere». E sull’aumento del teppismo adolescenziale, un fenomeno che si sta espandendo a macchia d’olio, il consigliere si augura che atti del genere non siano da imputare a ragazzi annoiati, probabilmente ignari del fatto che a farne le spese sono soprattutto i loro genitori. «Chiediamo all’Ufficio tecnico del Municipio - conclude Santori - di intervenire repentinamente per ripristinare i giochi e l’arredo del parco e, allo stesso tempo, alla Commissione Sicurezza del Comune di Roma di attivarsi con maggiori controlli della zona, specialmente negli orari notturni. Invito, infine, l’assessore capitolino all’ambiente Fabio De Lillo a ripensare la custodia delle aree verdi e dei parchi giochi, provvedendo anche a un’eventuale chiusura notturna oltre che a una stretta compartecipazione dei comitati di zona nelle gestione di queste aree».