Per santificare l'apostolo del «think different» solo un mare di luoghi comunii

Blogger, internauti ma anche politici, vip e minivip: i seguaci dell'uomo che ha inventato un nuovo modo di comunicare per dirgli addio non hanno trovato di meglio che l'aria fritta

Think different? Mi mancherai, ci mancherai, si è arreso alla malattia, incarnava il sogno americano, grazie di esistere, sarà ricordato per sempre, ha cambiato il mondo, è una grande perdita, fa parte ormai della storia, era un grande, era Franklyn, era Edison, era Leonardo, era Ignazio di Loyola, ha cambiato la mia vita, ha reso semplici le cose difficili, ha prodotto ricchezza, è partito dal nulla, è stato un rivoluzionario, grazie Steve, un grande innovatore, era un visionario, dopo una lunga malattia, dobbiamo solo dirgli grazie, abbiamo perso un genio, con la forza delle idee, una grande figura del nostro tempo, oggi per il mondo è una giornata triste, un modello per tutti, ci ha reso migliori, era un uomo speciale, gli dobbiamo tutti qualcosa, sentiremo la sua mancanza, ci ha dato una lezione di vita, è ormai un'icona, ha inventato il futuro, il mondo è in lutto, bisogna crederci fino in fondo, le sue idee non moriranno mai, grazie di tutto. Per celebrare l'uomo del «pensa diverso» i suoi seguaci, politici, internauti, media, blogger, vip e mini vip assortiti, si sono esibiti nella più spettacolare e comica collezione di frasi fatte, aria fritta e luoghi comuni mai inventati. Ah, ne dimenticavamo una: ha rivoluzionato il nostro linguaggio. Già...