In Santo Stefano veglia di preghiera con Tettamanzi

L’arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi, presiederà questa sera, alle 20,45, una veglia di preghiera nella Chiesa di Santo Stefano, in occasione della Giornata missionaria mondiale, in contemporanea con le altre zone pastorali della Diocesi.
Tema della veglia è «Tutto io faccio per il Vangelo!». Al centro della serata, nell’anno a lui dedicato, la figura di san Paolo di Tarso, «l’apostolo dei Gentili», ovvero il principale missionario del Vangelo di Gesù tra i pagani greci e romani.
Durante la veglia verrà consegnato il «mandato» e il crocifisso a 21 missionari in partenza (8 presbiteri, 9 suore, 4 laici). È questo uno dei momenti più intensi della Veglia nel quale viene innovato il legame tra la Chiesa ambrosiana e i missionari parsi in ogni continente.
Quelli nativi della Diocesi di Milano sono più di 2200, appartenenti a diversi istituti e ordini religiosi, che nel mondo annunciano il Vangelo e promuovono opere di carità. Alla messa di stasera, ha spiegato la Curia con una nota, anche per i cristiani che nel mondo vivono in condizioni di sofferenza, specialmente per coloro che subiscono la persecuzione in India.
A tutti i partecipanti alle veglie verrà proposta la scelta del digiuno.