Saponaro: «Ancora tanti furbi Serve solo la liberalizzazione»

«Bisogna riconoscere che l’idea di anticipare il periodo dei saldi, compresa l’apertura nella prima domenica di gennaio, sta dando i suoi frutti: infatti l’anticipo dell’anticipo è già iniziato, con buona pace delle intese raggiunte e dei relativi tavoli programmatici e con i consumatori in rivolta, che preferirebbero abolirli». È quanto dichiara il presidente del Gruppo Misto e membro della commissione Attività produttive in Regione, Francesco Saponaro. «Purtroppo - dice Saponaro - avevamo ampiamente previsto che il dispositivo non avrebbe funzionato, proponendo nel febbraio scorso una legge, di cui sono il primo firmatario, nel segno della liberalizzazione». «Anzi - prosegue Saponaro - il recente sequestro di migliaia di capi di abbigliamento e calzature recanti marchi contraffatti, rappresenta più di un sospetto che sui saldi la speculazione non si arresta affatto. Qualcuno è in grado di rispondere?». Saponaro invoca ancora una volta la liberalizzazione «che, non a caso, sarebbe in linea con quanto già accade in Europa, che evolve in un settore dove si ascoltando le esigenze dei consumatori».