Sapore di acciuga nel libro che sa di mare

Continua fino a domani sera alla Darsena di Savona la manifestazione interregionale «L'isola che vive. Piemonte e Liguria». La organizza il Comitato di Savona della Società Dante Alighieri, presieduto da Anna Maroscia, e si articola in un percorso fatto di convegni, arte, letteratura, musica, concerti, spettacoli teatrali, tornei sportivi, tradizioni enogastronomiche e l'allestimento di una trentina di stand dedicati a ciò che di più prezioso hanno da offrire ai loro cittadini e agli ospiti le terre di Liguria e Piemonte. Oggi, alle 15,30, presso la Sala dell'Alzania della «Campanassa», in piazza del Brandale, le due regioni si incontrano anche nella presentazione del libro «Il mare sotto sale» di Fulvio Basteris, direttore del Giornale del Piemonte, e di Aldo Rodino, dentista di origine cairese e gastronomo appassionato. Il volume è dedicato alla storia della conservazione sotto sale (e sott'olio) dell'acciuga, dall'antichità ai giorni nostri, con una ricchissima dotazione di ricette che la prevedono fra gli ingredienti (ben 1200, suddivise per portate). La prefazione è di Carlin Petrini, guru alimentare e leader di Slow Food, e la presentazione la fa Giuseppe Robatto, delegato savonese dell'Accademia della Cucina italiana. De vino parla Mirco Mastroianni, dell'azienda vinicola Pippo Parodi, ed è presente anche Elio Archimede, direttore della rivista «Barolo & C».