SAPORI da tramandare

Miele e funghi porcini, ma non solo. Il prossimo fine settimana che si avvicina all’autunno sarà l’occasione per gustare sapori tipici delle nostra regione. E non ci saranno soltanto gli stand della sagra del fuoco di Recco, che richiama miglia di visitatori e si concluderà con i fuochi il prossimo lunedì. Domani e domenica a Torriglia, alla Torriglietta, si svolgerà, come ogni anno, la Sagra del miele, giunta alla sua 23° edizione.
Si inizia domani alle 10 con degustazioni gratuite dei prodotti. Alle 15 avrà luogo una gara mista di petanque. Alle 16 «L'ape» vista dai bambini attraverso una gara di disegno. Alle 21 serata danzante.
Domenica alle 10 saranno riaperti gli stand con possibilità di degustazione e acquisto del miele locale; alle 17 assaggio gratuito delle «bugie al miele», quindi musica e danze fino a sera.
La manifestazione è organizzata dalla Cooperativa Apicoltori dell'Alta Val Trebbia che produce, in particolare, miele di acacia, millefiori, castagno, erica e tiglio.
A Crocefieschi la birra di Monaco tiene banco nella festa che anticipa l’Oktoberfest e che si svolge al parco Braia con la possibilità di pernottare gratuitamente nel camping messo a disposizione dagli organizzatori.
A Lerma a due passi da Novi Ligure, fino a domenica si svolge la festa del fungo con stand gastronomici dedicati al re dei boschi e tanta musica. Ad Arcola, in provincia della Spezia, fino a domenica si svolgono due manifestazioni enogastronomiche: Arcola e i suoi vini e la sagra delle polenta. La prima è nata nel 1984 e celebra il vino e i viticoltori del paese con esposizioni, degustazioni, convegni e spettacoli. La seconda che si ripete dal 1983, ha come protagonista la polenta presentata in numerose varianti, con lo stoccafisso oppure con la salsiccia o i formaggi, per fare qualche esempio.
Infine, ad Arenzano, domani e domenica si svolge la festa religiosa dedicata al Bambin Gesù, nell’anno in cui si festeggia il centenario del santuario. Processione e ostensione della sacra statuetta al bacio dei fedeli, ma anche tanti stand e bancarelle oltre a spettacoli e tanta musica.