Sarà aggregante a livello europeo

Unicredit

La crescita di Unicredit nei mercati dell’Est Europa sta procedendo meglio del previsto. Ecco perché se si presenteranno opportunità di acquisizione la banca è pronta a coglierle, ha assicurato ieri l’amministratore delegato Alessandro Profumo. Non solo: nella lettera a corredo del bilancio il cda ha sottolineato come Piazza Cordusio, che chiederà ai soci una delega per aumentare ulteriormente il proprio capitale, abbia raggiunto una capitalizzazione di mercato di assoluto rilievo e sia, quindi, «ben posizionato sul mercato europeo» per proporsi come aggregante di ulteriori società. La taglia rende «possibili anche acquisizioni di dimensioni relativamente grandi, senza che ciò implichi una variazione del modello societario e di business del gruppo».