Sarà così? Galliani blocca Ancelotti e Kakà «Restano qui»

Ci sono smentite e smentite: quelle rese indispensabili dalle fantasiose voci di siti o giornali e quelle invece che nascondono il contrario, una notizia da tenere «sotto coperta». Prendete il pianeta Milan, ieri. Da una parte si ritrova circondato dall’interesse, tanto per cambiare, del Real nei confronti di Kakà, dall’altro viene spinto a inseguire Allegri quale alternativa alla partenza di Ancelotti. Adriano Galliani, che di solito è un ottimo conoscitore delle dinamiche giornalistiche («ogni mattina ne leggo delle belle e magari mi diverto anche»), a volte lascia sventolare in prima pagina, a volte prende carta e penna. Così ieri sul sito rossonero è apparsa la nota ufficiale del Milan nella quale è scritto, con un linguaggio asciutto e fermo che «non esiste alcuna trattativa per la cessione di Riccardo Kakà e, visto che ci siamo, nemmeno per gli altri giocatori della rosa a contratto». E fin qui concordiamo pienamente. Smentito ogni contatto con Allegri «avendo in organico Ancelotti legato fino al 30 giugno del 2010». A chiudere, su questo fronte, ogni possibilità di fuga, la nota del Cagliari che ha comunicato di aver ottenuto il rinnovo per altri due anni da Allegri. Fine della trasmissione? Neanche per idea. Perchè Ancelotti, nosstra convinzione, è in partenza per il Chelsea e prima o poi il nodo dovrà essere sciolto.