«Sarà recessione anche nel 2009» In arrivo da Bruxelles 700 milioni

Per la ripresa dell’economia europea bisognerà aspettare più del previsto. A un giorno dal varo del piano Ue da 200 miliardi di euro (700 milioni per l’Italia), il commissario europeo per gli Affari economici Joaquin Almunia avverte che si stanno materializzando «i rischi al ribasso» rispetto alle previsioni di crescita formulate dalla Commissione il 3 novembre scorso. Le stime sul Pil dell’Unione saranno riviste al ribasso: «Nel 2009 la crisi non finirà», dice il commissario.