Sarà Rosetti l'arbitro della finale

La Uefa ha designato il fischietto italiano per l'ultimo atto dell'Europeo 2008, in programma domenica prossima a Vienna tra la vincente di Germania-Turchia e quella di Spagna-Russia

Vienna - L'Italia in finale ci sarà. Con arbitro e guardalinee. Il torinese Roberto Rosetti arbitrerà la finale di Euro 2008, che il 29 giugno a Vienna opporrà la vincente di Germania-Turchia alla vincente di Spagna-Russia. Lo ha reso noto la Uefa. Rosetti sarà coadiuvato dai connazionali italiani Alessandro Griselli e Paolo Calcagno, mentre il quarto uomo sarà lo svedese Peter Froejdfeldt. La semifinale tra Germania e Turchia, in programma mercoledì a Basilea, sarà arbitrata dallo svizzero Massimo Busacca (guardalinee gli elvetici Matthias Arnet e Stephane Cuhat, quarto uomo Froejdfeldt). Spagna-Russia sarà invece diretta daò belga Frank de Bleeckere, coadiuvato dagli assistenti Peter Hermans ed Alex Verstraeten (quarto uomo il greco Kyros Vassaras).

Prima assoluta Il 40enne Rosetti, arbitro internazionale dal 2002, è all’esordio assoluto in una finale. A Euro 2008 il direttore di gara torinese ha arbitrato il match inaugurale fra Svizzera e Repubblica Ceca e Grecia-Russia nella fase a gironi ed è stato poi designato per il quarto tra Croazia e Turchia. Ai Mondiali di Germania 2006, Rosetti aveva arbitrato quattro partite, inclusa la sfida tra Spagna e Francia negli ottavi di finale. Quest’anno l’arbitro italiano ha diretto anche la semifinale di ritorno di Champions League tra Chelsea e Liverpool. Prima di Rosetti, soltanto altri due arbitri italiani avevano arbitrato in una finale degli Europei: Sergio Gonella il 20 giugno del 1976 (Belgrado: Cecoslovacchia-Germania Ovest 5-3 d.c.r.) e Pierluigi Pairetto il 30 giugno del 1996 (Londra: Germania-Repubblica Ceca 2-1 d.t.s.).