Sarah Palin si prepara a correre per la Casa bianca nel 2012

La repubblicana più amata dal «Tea party»<BR> sempre più vicina ad una nuova corsa<BR> presidenziale

Sarah Palin insiste e gioca le sue carte presidenziali: è pronta a candidarsi alla Casa Bianca nel 2012 se non vi saranno «altri candidati in grado di fare il lavoro». Intervistata da Entertainment Tonight, l'ex candidata repubblicana alla vice presidenza ha ribadito quanto ha dichiarato altre volte, cioè che non ha preso ancora una decisione riguardo ad una sua candidatura in proprio alla presidenza, che appare comunque sempre più certa alla luce del ruolo predominante che l'ex governatrice dell'Alaska ha avuto nella campagna del Tea Party per le prossime elezioni di mid term. «Se nessun altro lo farà, allora vorrà dire che lo dovrò fare io» ha detto la Palin, secondo le anticipazioni dell'intervista che verrà trasmessa questa sera, sottolineando che prenderà la decisione solo dopo averne discusso con la sua famiglia ed aver fatto «un'attenta analisi della situazione sul terreno politico». D'altra parte, la Palin continua a dirsi pronta ad essere «la principale sostenitrice» di altri candidati disposti a correre con agenda di valori conservatori, alla luce del «senso comune» e della «difesa della Costituzione».