«Sarai Regina di tutti gli schermi»

Ecco due lettere - la seconda è nella scheda a fianco - che Pirandello scrisse a Marta Abba (tratte da L. Pirandello, Lettere a Marta Abba, a cura di Benito Ortolani, Mondatori, 1995) quando l’attrice si era trasferita negli Stati Uniti.
Roma, 25 settembre 1928
«Mi pare di buon augurio che Tu impari a guidare. Guiderai presto in America, non una comunissima Ford, ma una Super-macchina d'una Super-casa per le superstrade di Hollywood, o Diva Marta, Regina di tutti gli schermi del mondo!»