Sardegna, Coco aggredito da spasimante con coltello

Il calciatore si è allontanato dal Billionaire in compagnia di una ragazza. Ma l'ammiratrice delusa era in agguato: li ha seguiti ed è entrata nell'appartamento del giocatore armata di coltello. Disarmata, ha cercato ugualmente di aggredire la rivale

Cagliari - Ha rischiato di finire in tragedia, due sere fa, la nottata trascorsa dal calciatore Francesco Coco e da una sua amica tra i locali della Costa Smeralda. L’ex terzino di Milan e Inter è stato aggredito nel suo appartamento di Porto Cervo da una spasimante delusa, gelosa per aver visto l’ex fidanzato di Manuela Arcuri lasciare il Billionaire, il locale di Flavio Briatore, in compagnia di un’altra donna. Secondo la ricostruzione di alcuni testimoni l’autrice dell’aggressione avrebbe compiuto il blitz armata di un coltello che Coco sarebbe provvidenzialmente riuscito a sottrarle, prima che la situazione degenerasse. La vittima predestinata doveva essere la donna che si trovava insieme al calciatore. Poco dopo Coco e le due donne sono stati interrogati per ore al commissariato della Polizia di Stato di Porto Cervo. Coco, avrebbe deciso di non sporgere denuncia.

Billionaire Tutto era iniziato all’alba di martedì al Billionaire, locale di cui Coco è assiduo frequentatore. Il difensore si era intrattenuto con un’amica poi, a notte fonda, i due si erano allontanati per recarsi nell’appartamento di Porto Cervo dove Coco trascorre le vacanze. Poco dopo l’aggressione. Pur disarmata la donna ha aggredito la rivale a mani nude, costringendo la vittima ad una precipitosa fuga da un balcone. L’arrivo delle pattuglie del commissariato di Porto Cervo ha messo fine all’inseguimento. Sulla vicenda è stato inviato un rapporto alla procura della Repubblica di Tempio Pausania.