Sardegna al voto, urne aperte oggi e domani

Urne aperte oggi fino alle 22 e domani (dalle 7 alle 15) in Sardegna
per il rinnovo del Consiglio regionale e l'elezione diretta del
governatore. Al voto complessivamente 1.473.054 elettori, di cui
721.432 uomini e 751.622 donne, distribuiti in 1.796 sezioni

Cagliari - Urne aperte oggi fino alle 22 e domani (dalle 7 alle 15) in Sardegna per il rinnovo del Consiglio regionale e l'elezione diretta del governatore. Al voto complessivamente 1.473.054 elettori, di cui 721.432 uomini e 751.622 donne, distribuiti in 1.796 sezioni. Cinque gli aspiranti Presidenti: Renato Soru (Lista Soru presidente appoggiata da Pd, Prc, Pdci, Idv, La sinistra e Rossomori); Ugo Cappellacci (Il popolo delle libertà sostenuto da Pdl, Udc, Mpa, Riformatori, Uds-Nuovo Psi e Psd'Az); Peppino Balia (Partito Socialista); Gavino Sale (Irs Indipendentzia Repubrica de Sardigna); Gianfranco Sollai (Unidade indipendentista).

Il nuovo Consiglio sarà composto da almeno 80 consiglieri: 64 seggi, i quattro quinti, sono attribuiti a livello provinciale in base alla popolazione residente (21 per Cagliari, 13 per Sassari, 7 per Nuoro e Oristano, 5 per Carbonia-Iglesias e Olbia-Tempio, 4 per il Medio Campidano, 2 per l'Ogliastra); i restanti 16 seggi saranno assegnati su base regionale. Diventa presidente della Regione il candidato che in ambito regionale ottiene più voti. Lo scrutinio comincerà subito dopo la chiusura dei seggi, domani alle 15.