È Sarfatti il più ricco del Pirellone

Un anno fa perse la sfida dei voti, oggi guida un’altra classifica, quella dei redditi in Regione. L’imprenditore Riccardo Sarfatti è il più ricco tra i consiglieri regionali con i 376mila euro dichiarati nel 2004, quasi il doppio di Roberto Formigoni. Appena dietro Sarfatti (373mila euro) si piazza Piero Borghini, assessore alla Casa, il più ricco della giunta. Terzo è il leghista Attilio Fontana, ex presidente del consiglio regionale e nuovo sindaco di Varese, al quarto posto c’è invece l’unica donna, il notaio Sveva Dalmasso, prima nel 2004. Formigoni, quanto a redditi dichiarati, è decimo con 194mila euro, 25mila in più di due anni fa. Prima di lui, in questa speciale classica dei Paperoni che lunedì sarà pubblicata nel bollettino ufficiale della Regione, si piazzano il sottosegretario Raffaele Cattaneo, Massimo Corsaro e Gianni Prosperini di An, Mario Scotti dell’Udc ed Ettore Albertoni della Lega. Un anno fa in cima alla classifica c’era Borghini, seguito da Luigi Pirovano della Margherita e Albertoni.
Sfogliando i resoconti si scoprono anche delle curiosità, come gli otto mezzi (auto, moto e una barca in ferro) che l’assessore allo Sport Gianni Prosperini aveva intestate nel 2004. L’assessore alla Sanità Alessandro Cè due anni fa aveva azioni di un centinaio di società. Chiude la classifica dei redditi il ds Giuseppe Civati con 5.651 euro.
Al Pirellone sono state rese note anche le spese per la campagna elettorale del 2005. Contando i soldi investiti direttamente dal politico - ed escludendo quelle versate dai partiti - il record è stato di Stefano Maullu (Forza Italia) con oltre 64mila euro, seguito da Franco Nicoli Cristiani (Fi) con 45mila e da Silvia Ferretto di An, con 43mila euro.