Sarkò e Carla: 50 giorni per il fatidico sì

Il matrimonio celebrato oggi all'Eliseo tra Nicolas Sarkozy e la top
model italiana Carla Bruni arriva a tre mesi e mezzo dal divorzio del
presidente francese dalla sua seconda moglie Cecilia e ad un mese e
mezzo dall'ufficializzazione del nuovo legame

Parigi - Il matrimonio celebrato oggi all'Eliseo tra Nicolas Sarkozy e la top model italiana Carla Bruni arriva a tre mesi e mezzo dal divorzio del presidente francese dalla sua seconda moglie Cecilia e ad un mese e mezzo dall'ufficializzazione del nuovo legame. Questa la cronologia delle tappe principali della storia della coppia.

18 ottobre: dopo giorni di voci, un comunicato ufficiale dell'Eliseo annuncia la fine del matrimonio tra Sarko e Cecilia.
15 dicembre: Sarkozy e Carla Bruni vengono fotografi a Eurodisney con il figlio e la mamma di lei e non nascondono la loro relazione. Le foto fanno il giro del mondo.
20 dicembre: Il presidente francese viene a Roma in visita ufficiale senza Carla, ma trova il tempo per un pranzo con la mamma di lei, Marysa Borini Bruni Tedeschi.
25 dicembre: la coppia sbarca in Egitto per trascorrere il periodo delle vacanze natalizie. Dopo Luxor e Sharm el Sheikh, i due fanno una puntata a Petra, in Giordania, dove il 5 gennaio il presidente è fotografato con il bambino di Carla sulle spalle.
8 gennaio: "La mia relazione con Carla è una cosa seria. Saprete del matrimonio a cose fatte": Sarkozy risponde così ad una domanda sul suo legame durante una conferenza stampa all'Eliseo davanti a 600 giornalisti di tutto il mondo.
9 gennaio: Al dito di Carla viene visto, e naturalmente fotografato, un anello di diamanti a forma di cuore firmato Dior. Peccato che sia uguale a quello che Sarkozy aveva regalato alla ex moglie, come notano con riprovazione tutti i media.
10 gennaio: redazioni in fibrillazione e cronisti sguinzagliati: si sparge la voce che i due si siano sposati nel municipio del XVI arrondissment. Ma la notizia viene smentita.
15 gennaio: Da Verona si fa sapere che la casa di Giulietta e Romeo, dopo alcuni restauri, è pronta ad accogliere la coppia.
22 gennaio: foto di Carla Bruni vestita solo di un paio di stivali appaiono sulla rivista maschile spagnola Dt.
26 gennaio: per non suscitare imbarazzi nelle autorità indiane, che avevano chiesto quale fosse lo status di Carla Bruni, Sarkozy visita da solo il Taj Mahal.
28 gennaio: la compagnia aerea Ryanair esce con una pubblicità che sfrutta una foto della coppia senza il loro consenso. Immediata denuncia.
30 gennaio: Un'intervista di Carla a Gala gela le speranze di chi vede il matrimonio imminente: teme di rimanere intrappolata nell'Eliseo e non vuole sacrificare la sua carriera.
3 febbraio: il sindaco dell' VIII arrondissement annuncia le nozze.