Sarkozy critica la Chiesa sui gay

Parigi. Per Nicolas Sarkozy è «scioccante» la posizione della Chiesa sulla omosessualità. In un’intervista a Libération, il candidato conservatore alla prossime elezioni presidenziali francesi ribadisce che le preferenze sessuali degli individui sono qualcosa di innato. «Io sono nato eterosessuale, ma non mi sono mai interrogato sulla scelta della mia sessualità. Ed è questo il motivo per cui considero “scioccante” la posizione della Chiesa, la quale dice che “l’omosessualità è peccato”». «Una persona - ha aggiunto - non deve scegliere una identità... Una persona ha l’identità che ha». Sarkozy ha poi detto che in linea di principio è contrario ai matrimoni gay.