Sarkozy: «Negli Usa sono ospite di amici»

Washington. Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha dichiarato ieri, in una conferenza stampa a Wolfeboro (New Hampshire, nord-est americano), di essere stato invitato da amici a trascorrere le vacanze in questa località sul lago Winnipesaukee. Dopo le polemiche scoppiate in Francia sui costi di questa vacanza (l’affitto settimanale della villa: 30mila dollari), il capo dell’Eliseo ha fatto sapere di essere ospite di amici e ha precisato: «Hanno affittato una casa e ci hanno invitato. Siamo tre famiglie e sono venuto con un aereo di linea. Ho il diritto di avere amici e ogni anno - ha aggiunto - 900mila francesi vengono negli Stati Uniti. Io sono uno di loro». Sarkozy ha anche detto di essere stato invitato dal presidente americano George W. Bush nella residenza estiva del capo della Casa Bianca, a Kennebunkport, nel Maine, a circa 100 chilometri dalla località in cui Sarkozy sta trascorrendo le ferie. Bush arriverà giovedì prossimo a Kennebunkport.