Sarmi: «Nel 2009 la liberalizzazione»

Poste Italiane

Le Poste si stanno «preparando alla liberalizzazione prevista per l’inizio del 2009, così come stabilito dalla Commissione Ue». La conferma arriva dall’amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, in una intervista al quotidiano tedesco Handelsblatt. Il numero uno è ottimista di fronte all’apertura del mercato prevista per il 2009, convinto, anche in base ai risultati 2006, che l’azienda abbia raggiunto gli obiettivi e sia pronta per la quotazione in Borsa. «E se lo Stato ci pagasse con regolarità, saremmo una delle imprese postali che in Europa producono i maggiori profitti», afferma Sarmi, riferendosi al fatto che il governo italiano attualmente paga soltanto una metà dei circa 400 milioni concordati.