A Sarzana la mente respira per tre giorni

Presentata ieri a Genova la terza edizione del Festival della Mente, che si svolgerà a Sarzana dal 1° al 3 settembre. La rassegna 2006 prevede 41 eventi (di cui 9 dedicati ai ragazzi) con performance, workshop e incontri con il pubblico per affrontare i processi creativi nelle varie discipline. Le più recenti scoperte delle neuroscienze, le riflessioni più originali della filosofia, della psicologia e della letteratura, l’incontro tra creatività, economia e sociologia, eventi singolari legati ad arte e architettura, moda e cucina sono tra i temi affrontati dal Festival, che nel 2005 ha registrato oltre 20.000 presenze. Tra gli ospiti e gli eventi della «tre giorni» sulla creatività, ideata e diretta da Raffaele Cardone e Giulia Cogoli e promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia: il poeta Adonis: Creatività e poesia, un ponte tra due culture; il critico musicale Lorenzo Arruga: Nella mente imprevedibile di Mozart; la scrittrice Nadia Fusini con l’attrice Anna Bonaiuto: La scrittura come avventura dell’anima; Luciana Littizzetto: Nulla si crea, nulla si distrugge; l’illustratore e autore di graphic novel Lorenzo Mattotti; le letture notturne su Galileo del matematico Piergiorgio Odifreddi; il gastronauta Davide Paolini con lo chef-neurologo Miguel Sanchez Romera: Si mangia con la testa e non con la pancia; lo scrittore Alessandro Piperno: La creatività nasce dalla vita e dal sangue; Franco Tatò: Il percorso creativo del manager; il neuroscienziato Giorgio Vallortigara: Le menti silenziose: intelligenza e pensiero negli animali. Per informazioni: www.festivaldellamente.it