Sarzana a tavola con Panzallegra

Sarzana in provincia di La Spezia è una piacevolissima cittadina che annuncia, a chi arriva da Genova o da Parma, le perle del golfo spezzino, le Alpi Apuane e la Versilia. La sua offerta gastronomica è ricca di posti di tradizione. Uno dei più recenti è il Panzallegra, l’osteria di «antichi sapori liguri e toscani» al 21 di via Mascardi, 0187.610606, pieno romantico centro storico chiuso alle auto. Chiuso il lunedì, è il localino di Maurizio Savi e Paola Landi e della loro figlia Monica, con mamma in cucina e marito e figlia in sala e cantina. Con una spesa media attorno ai 30 euro, ecco proposte simpatiche, abbastanza curate, la tradizione e il territorio come punto di costante riferimento. Ad esempio Carpaccio di baccalà con insalata di primavera, una selezione di antipasti tipo Pasqualina, trippa (ottima), crostata di cipolle, muscolo ripieno e crostino toscano con patè di fegato. Per primo Tagliatelle d’ortica al ragù di coniglio, Zuppetta di fagioli e frutti di mare particolarmente riuscita, Ravioli di carciofi con pomodoro. Per secondo Tris di agnello, Coniglio fritto e cosciotto di maialino. E per una bocca dolce zeppole e gli immancabili cantucci della vicina Toscana.

Annunci

Altri articoli