A Sarzana tre giorni in cerca di idee

Si inaugura venerdì prossimo a Sarzana (Spezia) la terza edizione del Festival della Mente, che si chiuderà il 3 settembre. Fortezza Firmafede, piazza Matteotti e il teatro degli Impavidi saranno sede di 41 tra eventi dedicati alla creatività nelle arti e nelle discipline.
Pittori, filosofi, giornalisti, stilisti, scrittori, manager, scienziati, economisti e cuochi si confronteranno per il pubblico sulle idee e la loro genesi, in una manifestazione che lo scorso anno ha visto arrivare nella cittadina ligure oltre ventimila partecipanti.
Tra gli appuntamenti di questa edizione, diretta come sempre da Giulia Cogoli e Raffaele Cardone, venerdì 1 settembre: ore 17.45, Alessandro Piperno, La creatività nasce dalla vita e dal sangue; ore 19, Franco Tatò, Il percorso creativo del manager; ore 23.15, Piergiorgio Odifreddi legge Galileo.
Sabato 2: ore 15, Davide Paolini con Miguel Sanchez Romera, Si mangia con la testa e non con la pancia; ore 18.30, Enrico Bertolino con Marco Posani, Televisione: contenitore, contenuto o vuoto a rendere?; ore 21.30, Adonis, Creatività a poesia: un ponte tra due culture.
Domenica 3: ore 10, Ennio Peres, Matematica: un universo pieno di magia; ore 11.30, Lorenzo Arruga, Nella mente imprevedibile di Mozart; ore 16.30, Nadia Fusini con Anna Bonaiuto, La scrittura come avventura dell’anima; ore 19, Gabriele Romagnoli, Made in Italy; ore 21, Luciana Littizzetto con Giovanna Zucconi, Creatività: nulla si crea, nulla si distrugge; ore 21, Federico Rampini, Made in Cindia.
È previsto anche un programma specifico per bambini e ragazzi, che comprende incontri su matematica, musica, robotica, scultura, narrativa e animali. Per informazioni e per prenotare la partecipazione agli eventi: www.festivaldellamente.it