Sassi dal cavalcavia Centrato pullman sfiorata la tragedia

Un sasso, quasi certamente lanciato o dal cavalcavia o dal lato della carreggiata, all’altezza di Montignano di Senigallia (Ancona) ha sfondato l’atra notte il parabrezza di un pullman con 32 persone a bordo, nessuna delle quali però è rimasta ferita. L’autista del pullman è riuscito a fermare l’automezzo nella corsia di emergenza senza problemi e a chiamare aiuto. Sul posto è intervenuta la polizia stradale di Fano che ha subito iniziato a perlustrare la zona, senza tuttavia, fin qui, individuare nessuno. Il sasso ha un diametro di circa 8 centimetri e pesa pressappoco 400 grammi. «Ho avuto molta paura, perché è stata come una cannonata improvvisa - ha detto poi l’autista -, i vetri mi sono arrivati in faccia e, per un po’, non ho visto più niente. Stavo andando alla velocità di marcia in autostrada, 95-100 km. all’ora, e il pullman ha avuto una piccola sbandata. È questo il vero miracolo: che il mezzo abbia tenuto la strada». Sul cavalcavia sono stati poi trovati altri sassi.