Saviano, dall'antipolitica alla prepolitica

Vi sembrerà un’eresia ma a me non dispiacerebbe affatto se Sa­viano scendesse in campo. Mi dispia­cerebbe per lui, perché ha molto da perdere...

Vi sembrerà un’eresia ma a me non dispiacerebbe affatto se Sa­viano scendesse in campo. Mi dispia­cerebbe per lui, perché ha molto da perdere. Ma non per la politica né per il Paese, che riceverebbe comunque un messaggio positivo: è ancora possi­bile sperare di mutare le cose, è anco­ra possibile che qualcuno si giochi la sua posizione per dedicarsi all'Italia. Vorrei, anzi, che questo messaggio fos­se lanciato a tutte le parti, da sinistra a destra. Non credo possibile che i Savia­no (o i Travaglio, i Mentana o chi vole­te voi) scendano davvero in politica e governino il Paese. Sappiamo gli esiti rovinosi dei solisti in politica e sappia­mo pure che la bravura in un campo non è convertibile in bravura in un al­tro; sul terreno sporco e scivoloso del­la politica poi... I veleni, il fango, i com­promessi. Ci vuole un pelo sullo sto­maco davvero pazzesco.

Quel che invece in questo momen­to non solo è possibile ma necessario, è l'impegno prepolitico. Ovvero figu­re credibili, teste pensanti, esempi po­sitivi, gruppi, che si sporgono dalla fi­nestra, scendono per strada, prepara­no il terreno per rigenerare la politica, risvegliare le passioni ideali e civili e la voglia di reagire. Ecco il compito che tocca a chi ha un ruolo pubblico ma non ha e non vuole avere un ruolo poli­tico, sapendo di non avere né le virtù né i vizi necessari per farlo. Mi auguro che dai giornali, dalle tv, dalle piazze, dalle feste popolari, parta questa be­nefica scossa prepolitica. Nove mesi di gravidanza, e poi tornare ai propri campi quando comincia la campagna elettorale.

Commenti
Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mar, 12/06/2012 - 20:28

Concorderei se il pezzo non fosse dedicato a Saviano! Piuttosto digiuno sei mesi!!!

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mar, 12/06/2012 - 21:02

Comunque, per completare il pensiero di prima: non sembra un'eresia, é proprio una minkiata! Con tutta la gente che non si é ancora compromessa politicamente sparando scemenze politicamente corrette (nel senso di sinistra), c'é davvero bisogno di uno stronxo cosí in politica? Marcello, inviti gente pulita e "illibata", non cialtroni!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mar, 12/06/2012 - 21:36

Con la sua abilità al copia –incolla non metterebbe in campo nulla di buono. visto il materiale che dovrebbe usare allo scopo. Di genuino e nuovo non ha nulla. La denuncia attraverso edizioni, che tra l’altro è solo una delle ultime della coda. non basta E qualche scheletro nell’armadio penso non gli manchi. Ci vogliono giovani non tanto di età, ma giovani dentro, pieni di entusiasmo e di voglia di fare, che l’essere tali porta con sé. Di predicatori ne abbiamo piene le tasche. Ora è tempo di fare e di agire. Nove mesi di gravidanza saviniana può partorire solo un ibrido di guappo, picciotto, ‘ndranghino da esibire alle sagre paesane per gonfiare il paterno portafoglio dopo aver pagato il sacro pizzo. Proposte come la sua, Dott. Veneziani, (ogni tanto capita di toppare) può valere per gente che conosca la politica e tutto quello che ci gira attorno, senza esserne ancora contaminata. Cosa rara, ma possibile. Saviano ormai non solo è contaminato, ma può essere anche contagioso.

cincinnatus

Mar, 12/06/2012 - 22:40

A me non sembra un'eresia ma trovo davvero originale che parlando di "figure credibili, teste pensanti, esempi positivi, gruppi, che si sporgono dalla finestra, scendono per strada, preparano il terreno per rigenerare la politica, risvegliare le passioni ideali e civili e la voglia di reagire" si possa pensare a Saviano. Perché a questo punto andrebbe bene anche Alvaro Vitali. Se questo Cucù non è una provocazione è sicuramente il segnale che siamo alla canna del gas.

morganaflo

Mar, 12/06/2012 - 22:54

Dottor Veneziani,lei è un idealista...questa gente si muove solo per sete di guadagno,non per passione civile.

Ritratto di Luca Scialò

Luca Scialò

Mer, 13/06/2012 - 00:09

Non sarebbe male come idea. Anche se credo che Saviano, come lei e qualche altro intellettuale, la vostra parte la stiate già facendo: informando, scuotendo le coscienze. E' quello che cerco di fare anche io nel mio Comune e spesso mi ritrovo contro il signorotto di turno locale. Questa è l'Italia

cincinnatus

Mer, 13/06/2012 - 05:09

Visto che siamo in tema di minky@te, ridiamo immaginando un partito che includa, oltre a Saviano, anche Jovanotti, Dario Fo, Sabrina Ferilli, Roberto Benigni, Gianni Morandi, Serena Dandini, Nanni Moretti, Adriano Celentano, Roberto Vecchioni, Alba Parietti, Antonello Venditti, Michele Santoro, Luciana Litizzetto e Ivano Fossati. Liste aperte, naturalmente, a tutti gli "intellettuali" che abbiano un messaggio NUOVO (sic) che muova le coscienze e rigeneri lo spirito itaGliano, per es. la resistenza, la solidarietà, ecc.

gicchio38

Mer, 13/06/2012 - 07:27

Oramai Ha Trovato L'america In Italia E Si Fa Tutti I ***** Suoi Come Fanno Tutti I Suoi Compari Di Merende E Oltre,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

erasmodarotterdam

Mer, 13/06/2012 - 11:09

Oggi sottoscrivo le parole di Veneziani, dalla prima all'ultima.

Random64

Mer, 13/06/2012 - 12:13

Veneziani..lo sà perchè mi viene da ridere? perchè se un Berlusconi con tutto il suo potere è stato "domato" un Saviano, un Grillo, un Travaglio li troveremo dopo due mesi col "morso" e le "briglie"..figuriamoci..e i beoti pensano che questa gente potrebbe far qualcosa..?? non scherziamo, ho detto due mesi..ma sono stato ottimista..

lunisolare

Mer, 13/06/2012 - 16:43

Mi associo al tuo appello, al tuo invito a chi crede di aver qualcosa di nuovo da dire, a chi riesce ad accendere la passione politica ormai al lumicino, a chi crede ancora che è possibile un progetto nuovo che sappia far dicutere, citicare, polemizzare, non importa come si chiami ma che siano personalità che si prestino alla politica anche se non ne fanno parte, che diano inizio ad un uovo corso rinnovatore, siamo in crisi non solo economica ma anche di persone rappresentative di spessore, basta con i riciclati che ripetono sempre le stesse solfe.

pier58

Mer, 13/06/2012 - 17:25

Bravissimo Veneziani, La seguo sempre con piacere. Sono uno che tutte le mattine scende in campo per lavorare e per pagare le tasse con cui i signori della politica o "gli opinionisti" come Fazio o Saviano fanno innumerevoli cadreghini, come se noi poveri cittadini fossimo solo delle pecore sbandate!Purtroppo per noi anche i politici non hanno più tempo per veleni e compromessi, li hanno fatti per quarantanni ed ecco dove ci troviamo! Credo che siamo al momento zero in cui non si può più rubare, nascondere , inguattare e cosi via. Il pelo sullo stomaco lo ha chi si rimbocca le maniche e lavora sul serio, lo ha sopratutto per non andare a cercarli e mandarli a zappare la terra, vedrà che con due o tre calli in più sulle mani avrebbero le idee più chiare su cosa fare per questo paese. Ma quale risveglio di passione politica : mi sveglio all 6,30 ed esco alle 7,15, torno a casa alle 20,30, saluto mia moglie e mangiamo quasi dormendo, ecco la nostra passione andare a dormire insieme!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mer, 13/06/2012 - 20:11

Dr. Veneziani, il Suo intervento mi fa venire in mente qualcosa di simile all'avanspettacolo, palestra di comici che servivano da "preparazione" allo spettacolo, che dovevano "scaldare" la platea in attesa dell'entrata del mattatore o della lussuosa rivista. Ma quegli sconosciuti comici si chiamavano (nessuno ancora lo sapeva) Totò, Fabrizi, Macario. E sono rimasti perchè sapevano il loro mestiere. Mi auguro, con Lei, che salgano alla ribalta autentiche persone serie. Se poi dovessero anche far ridere, ben venga (questa è un'epoca strana)! Vuol dire che il buon Grillo troverà pane per i suoi denti!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mer, 13/06/2012 - 20:11

Dr. Veneziani, il Suo intervento mi fa venire in mente qualcosa di simile all'avanspettacolo, palestra di comici che servivano da "preparazione" allo spettacolo, che dovevano "scaldare" la platea in attesa dell'entrata del mattatore o della lussuosa rivista. Ma quegli sconosciuti comici si chiamavano (nessuno ancora lo sapeva) Totò, Fabrizi, Macario. E sono rimasti perchè sapevano il loro mestiere. Mi auguro, con Lei, che salgano alla ribalta autentiche persone serie. Se poi dovessero anche far ridere, ben venga (questa è un'epoca strana)! Vuol dire che il buon Grillo troverà pane per i suoi denti!