Savoldelli, Cunego e Simoni tra i 24 italiani

Ventiquattro gli italiani su 189 corridori al via del Tour sabato a Strasburgo: la nostra delegazione è la terza per numero di partecipanti dopo la Spagna, con 42 ciclisti, e la Francia, con 37. Dietro agli azzurri vengono la Germania con 15, il Belgio con 10, Usa e Olanda con 8, Australia con 6, Svizzera e Russia con 4.
Il più anziano dei nostri ciclisti è Giovanni Lombardi, classe 1969, regista della CSC di Ivan Basso, mentre il più giovane è Riccardo Riccò, classe 1983, portacolori della Saunier Duval. Da seguire in particolare Basso e Savoldelli per la classifica; Di Luca, Cunego, Simoni, Commesso, Pozzato e Ballan per soddisfazioni di tappa; Daniele Bennati per togliersi qualche soddisfazione allo sprint, Boonen permettendo.
Una curiosità: il numero 1 generalmente riservato al vincitore della precedente edizione resterà a disposizione della ex squadra di Armstrong, la Discovery Channel, e finirà sulle spalle del portoghese Azevedo.