Da Savona a Imperia è tutto un susseguirsi di allagamenti, cadute di cornicioni, frane e smottamenti. Ad Alassio cede il controsoffitto di una media ancora vuota Bufera di vento e pioggia sul ponente ligure Il maltempo ha colpito i centri della riviera c

Un pino secolare caduto sui binari a Voltri ha bloccato i treni da giovedì sera fino alla tarda mattinata di ieri

Sembra terminato, almeno per ora, il maltempo che ha colpito la Liguria. Il Servizio Protezione Civile della Regione Liguria ha infatti emanato il cessato Stato di Allerta 1 a partire dalle ore 18 di ieri. Lo stato di allerta per il maltempo su tutta la regione era scattato alle 12 di giovedì ed era previsto fino alle 24 di ieri. Ha comunque colpito soprattutto il ponente ligure l'ondata di maltempo che ha causato forte vento e nubifragi lungo tutta la riviera. A Savona si sono registrati trenta black out, blocco delle linee telefoniche e cadute di cornicioni. Allagamenti si sono avuti in scantinati, bar e negozi a Cairo Montenotte e nell'Albenganese. Interrotta parzialmente per una frana la Provinciale 51, tra Millesimo e Murialdo, in località Acqua Fredda. Si è circolato a senso unico alternato. Sempre sulla stessa Provinciale un altro piccolo smottamento si è avuto nella tratta tra Cengio e Millesimo, ma senza conseguenze particolari per il traffico veicolare. Ad Alassio è crollata la controsoffittatura in cartongesso della scuola media di via Gastaldi. Al momento del crollo però all'interno della scuola non c'era nessuno. Il maltempo ha creato disagi anche nell'Imperiese dove sono state decine le chiamate ai vigili del fuoco per allagamenti in negozi, scantinati e abitazioni private, soprattutto a Ventimiglia. Interventi sono stati compiuti anche per la presenza di pietrisco sulle strade.
Nel Genovese i disagi maggiori hanno riguardato la linea ferroviaria Genova-Ventimiglia. A causa della caduta di un albero secolare su un ponte che sovrasta una linea ferroviaria, la circolazione sui binari a Genova-Voltri, direzione Ventimiglia, è stata parzialmente bloccata da giovedì sera alle 18 fino alle 7 di ieri mattina. «La circolazione ferroviaria - ha riferito la Polfer di Genova - è ripresa appunto intorno alle 7 di ieri mattina, ma intorno alle 11 è stata nuovamente interrotta per rimuovere i pezzi di tronco e i rami che ancora si trovano sul ponte sopra i binari. Poi nel pomeriggio la circolazione è tornata regolare».