Savona, mareggiata travolge gruppo di turisti: morto un 50enne

È successo davanti alla spiaggia del Prolungamento. Il mare grosso ha travolto quattro torinesi: un 50enne è morto, un'altra persona è in gravi condizioni

Tragico bilancio di un bagno in mare a Savona, sulla spiaggia cittadina del Prolungamento. Nonostante il mare grosso quattro turisti torinesi si sono tuffati tra le onde e sono stati travolti da una mareggiata. Un 50enne ha perso la vita; un ferito è stato ricoverato d'urgenza in ospedale, mentre altre due persone sono tornate a riva sane e salve grazie all'aiuto di alcuni bagnanti.

Dopo la segnalazione di quattro individui in difficoltà, Vigili del Fuoco e imbarcazioni della Capitaneria di Porto di Savona sono prontamente intervenuti per soccorrere i turisti, ma per uno di loro non c'è stato nulla da fare. Fortunatamente, due delle persone che che facevano parte del gruppetto si sono salvate dalla forza delle onde e non hanno riportato ferite.

I quattri turisti hanno voluto fare il bagno nonostante le condizioni proibitive del mare, con onde alte e forti raffiche di vento.

Due di loro sono stati tratti in salvo grazie al decisivo intervento di alcuni bagnanti, un terzo è stato ricoverato d'urgenza in ospedale per un principio di annegamento mentre il cadavere del 50enne, dato inizialmente per disperso, è riaffiorato poco distante dal luogo dell'annegamento. Il suo corpo è stato trasportato nell'obitorio dell'ospedale di Savona.

Non solo Savona, ma tutta la Liguria è stata colpita dalle mareggiate a causa del maltempo che ha colpito la regione tra ieri e oggi. Il forte vento di libeccio ha "innervosito" il mare, causando onde molto alte che hanno scoraggiato la maggior parte dei bagnanti.Solo un drappello di coraggiosi ha osato sfidare la violenza delle onde.

Il maltempo che ha colpito la Liguria si è fatto sentire in tutto il Nord Italia. Intorno all'ora di pranzo Milano è stata colpita da una grandinata che ha causato qualche allagamento. Nubifragi in tutta la Lombardia.

Maltempo anche in Emilia Romagna, dove il vento ha fatto una vittima in provincia di Ferrara. Un ciclista di 70 anni di Comacchio è stato travolto da un albero ed è deceduto nell'ospedale di Cona in cui era stato trasportato.

Commenti

MARCO 34

Ven, 30/06/2017 - 09:50

Colpa del mare grosso o dei quattro imbecilli? Il mare è come la montagna non perdona le bravate!